sono cosa nostra
C'è un'Italia che combatte le mafie. Quotidianamente e in silenzio. Una marea di giovani, riuniti in associazioni e cooperative sociali, che gestiscono i beni confiscati alla criminalità e sottraggono ai boss lo strumento del consenso. A vent'anni dall'approvazione della legge 109/96 sul riutilizzo sociale dei beni confiscati alle mafie, il documentario mette in luce storie di speranza, di corresponsabilità, di chi si rimbocca le maniche e ogni giorno semina e costruisce percorsi di legalità e giustizia sociale. Un viaggio itinerante, da Nord a Sud, attraverso le faccie e le voci di quanti operano sul territorio, sui quei beni che rappresentano il segno del riscatto di un'Italia civile, onesta e coraggiosa.

 

Con Luigi Ciotti, Francesco Menditto, Franco La Torre, Daniela Marcone, Pietro Fragone, Vito Merra, Giuseppe Mennuni, Dora Giannatempo,Francesco Iandolo, Ester Iovino, Massimo Rocco, Valentina Fiore, Angelo Sciortino, Vito Rappa, Giacomo Messina, Paola Caccia, Marco Maccarone, Matteo Moglia, Maria Jose Fava, Pietro Basile

 

✭✭✭​

 

Scritto da Simone Aleandri e Peppe Ruggiero Regia Simone Aleandri Fotografia Sandro Bartolozzi Antonello Sarao Musiche Francesco Gazzara Montaggio Alessandro Marinelli Operatori Sandro Bartolozzi Antonello Sarao Suono in presa diretta Stefano Civitenga Mix Riccardo Cimino - Suoni Color Andrea Fara - VM Digital Prodotto da Sandro Bartolozzi Produttore esecutivo Barbara Meleleo 

 

Una produzione Clipper Media in collaborazione con Rai Cinema

 

✭✭✭​

 

Doc - 60 min.

Anno di produzione 2015

 PRESENTAZIONE A NEW YORK   

Sono cosa nostra, documentario per la regia di Simone Aleandri. Locandina del film presentato a New York

 PHOTO GALLERY

Mostra altro

Bisognerebbe ricordare alla gente

che cos'è la bellezza.

Insegnargli a riconoscerla.

A difenderla.

 

Peppino Impastato

"

"